I benefici fisici e mentali degli oli per il corpo

Di origine naturale, questi prodotti sono composti da oli di differente provenienza; i più diffusi sono l’olio di Argan, originario del Marocco con alte proprietà nutritive, l’olio di Mandorla, molto dolce ed emolliente, quello di Ricino, di Neem, di Calendula e di Jojoba, rigeneranti e rivitalizzanti per la pelle.

Come si usano?

Per comprendere bene come usare l’olio per il corpo è importante innanzitutto parlare del film idrolipidico, un sottile rivestimento che ricopre lo strato più esposto della pelle, composto da acqua e grassi oleosi. Il prodotto, per superare questo strato ed essere quindi assorbito, deve contenere acqua ed olio. È necessario quindi applicare l’olio per il corpo esclusivamente sulla pelle bagnata. Senza acqua, l’olio rimane in superficie senza riuscire a nutrire efficacemente la pelle, e con il tempo potrebbe addirittura seccarla. Si versano quindi sul palmo della mano 4 o 5 gocce di olio da spalmare sul corpo prima o durante la doccia.

I benefici degli oli per il corpo

La loro particolarità è la ricchezza di vitamine, come la vitamina A, E, D e F, componenti nutrienti che rendono la pelle più bella e sana, come Omega 6 e 9, acido oleico e grassi polinsaturi e anti-age, perché contengono antiossidanti che combattono l’invecchiamento che aiutano la pelle a essere più morbida, elastica e tonica.

Rispetto alle creme o al burro, l’olio è la scelta più giusta grazie ai suoi elementi del tutto naturali. È consigliato specialmente per contrastare la pelle secca, sia d’inverno che d’estate. Gli oli per il corpo infatti idratano a fondo la pelle, favorendo l’equilibrio idrolipidico e creando una protezione che impedisce l’evaporazione dell’acqua superficiale. Gli oli per il corpo sono anche ottimi veicoli per gli oli essenziali e tutte le proprietà che questi comportano.  Hanno poi, numerose funzioni utili per il corpo e i capelli come quella lenitiva, emolliente, disinfettante e districante.

Come scegliere il tuo olio per il corpo

Ne esistono tanti e tutti naturali, ma come scegliere quello più adatto ai tuoi bisogni? In generale ne esistono alcuni che vanno bene per tutti i tipi di pelle, ad esempio quello di Argan, efficace a cicatrizzare la pelle, combattere l’acne, proteggere i capelli e nutrili, idratare la pelle e rinforzare le unghie. C’è poi quello di Avocado che è un ottimo antirughe e può essere utilizzato su contorno occhi e labbra e sui capelli se secchi. Se stai cercando qualcosa che favorisca il rinnovo cellulare c’è l’olio di Cocco, ottimo anche a prevenire la comparsa delle rughe e i danni causati dai raggi solari.

Uno tra i più utilizzati ed efficaci è l’olio di Mandorle Dolci che ha proprietà nutrienti, fortificanti, emollienti e tonificanti. Inoltre, nutre e rinforza i capelli secchi. Questo olio è tra i più versatili ed è adatto a tutti i tipi di pelle. L’olio di Ricino invece, contiene proteine che stimolano la produzione di collagene ed è quindi un ottimo anti-rughe. Quello di Jojoba previene l’invecchiamento ed è ottimo per guarire le ferite superficiali come piccole abrasioni, bruciature e punture. Nutre i capelli secchi ma è indicato anche in caso di capelli grassi, perché contribuisce a combattere l’eccesso di sebo del cuoio capelluto. 

Ultimo, ma non per importanza, l’olio di Canapa: ricco di omega 3 e 6, è famoso per ridare elasticità alla pelle e rivitalizzare le peli secche e mature. È un olio non grasso, anti-age e rigenerante grazie agli acidi grassi che combattono gli effetti dei radicali liberi e stimolano la rigenerazione del film idrolipidico. Inoltre, l’olio di Canapa ha un’azione calmante sulla pelle disidratata e irritata. È anche molto apprezzato per i massaggi.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri consigli ed informazioni che potrebbero interessarti​